Venerdì 23 giugno 2017

Centro recupero

Il Centro Recupero Animali Selvatici di Racconigi è stato istituito dalla Provincia di Cuneo – Settore Tutela Fauna e Flora, ai sensi dell’art. 33 della Legge regionale 70/96, con provvedimento autorizzativo del 28.09.2000 n° 424 e si configura come realtà correlata ed inserita nell’ambito delle attività dell’Associazione Centro Cicogne e Anatidi di Racconigi. L'istituzione di tale centro ha quindi permesso da un lato di approfondire ed ampliare le competenze dell’Associazione nel campo dell’avifauna e dall’altro di fornire un valido sostegno al recupero della fauna selvatica tramite una professionalità specifica nel settore avifaunistico e soprattutto il re-inserimento degli esemplari recuperati in un’area idonea e protetta. Il CRAS, ovvero il Centro Ciicogne e Anatidi si trova all'interno di un Sito di Interesse Comunitario (SIC del Parco del Castello di Racconigi e dei boschi del torrente Maira) ed è classificato come Zona di Ripopolamento e Cattura (ZRC dell’ATC CN2) dal punto di vista di gestione venatoria. Il Centro di Recupero mira alla cura e riabilitazione dei soggetti di avifauna trovati feriti o in difficoltà sul territorio della Provincia di Cuneo: viene quindi assicurata un’assistenza sanitaria costante e una specifica cura nel seguire il processo di riabilitazione degli individui in recupero, tramite un’approfondita conoscenza degli aspetti eto-ecologici delle varie specie. Molte ricerche sanitarie, legate in particolare al monitoraggio delle malattie infettive e parassitarie, vengono condotte in collaborazione con Facoltà universitarie e con il Servizo veterinario dell'ASL competente per territorio.